the human body naked

hardcore lesbian sex free LE COSE SONO DUE: O QUALCUNO NEL PD HA L'AMANTE ALL'HOTEL ERGIFE O C'È UN SADICO CHE VUOLE ROVINARE I WEEKEND DEGLI ATTIVISTI: SI CHIUDE L'ENNESIMA ASSEMBLEA INUTILE, CON RENZI CHE FA LO SHOW: ''CI RIVEDIAMO AL CONGRESSO E PERDERETE DI NUOVO'', MARTINA VESTITO DA DYLAN DOG ELETTO SEGRETARIO PER MANCANZA D'ALTERNATIVE, ZINGARETTI CHE FA CAPOCCETTA MA NON DÀ CAPOCCIATE, CUPERLO CHE DICE COSE VERE MA MOSCE E GIACHETTI CHE DICE COSE VERE MA CATTIVE: ''NON STIAMO FACENDO NIENTE, DECIDENDO NIENTE''

-

Condividi questo articolo

un natural sex 8  

naked girls with men free russian homemade porn MATTEO RENZI bust a pussy open MATTEO RENZI

the making of sex duke nukem forever nude Da light skinned ebony sex

misty knight porn star  

cock in asian pussy “Non sono andato via quando conveniva e non vado via adesso”. Poi l’avvertimento alla platea che rumoreggia: “Ci rivedremo al congresso e perderete di nuovo”. Come da copione, Matteo Renzi non molla il Pd e, seppur leader dimissionario, si comporta come l’unico padrone di casa. L’assemblea del partito all’hotel Ergife a Roma è ripartita da dove era rimasta incagliata, ovvero la non analisi della sconfitta dell’ex premier e segretario.

sex and romance videos  

free granny hairy pussy Che elenca le sue 10 ragioni della crisi e pianifica il ritorno, ma rifiuta di essere quello che si fa da parte. Chi si aspettava un nuovo inizio o almeno l’apertura dei lavori per ricostruire il partito, si è trovato di fronte il refrain del passato. “So che non sono l’unico responsabile ma in politica si fa così: paga uno per tutti“, ha detto. E pure: “Superficiale dire che le abbiamo perse tutte”.

naked tribes in africa  

eva angelina pussy pics Lui che aveva assicurato di volersi fare da parte dopo la botta del 4 marzo, ha aperto personalmente l’assemblea della presunta ripartenza. Solo dopo ha parlato Maurizio Martina: è stato eletto segretario con 7 voti contrari e 13 astenuti, e lui dovrà traghettare il partito verso il congresso e le primarie. Renzi è rimasto in sala giusto il tempo di sentire il suo successore parlare e poi se ne è andato. Non ha ascolta Gianni Cuperlo, ma nemmeno Andrea Orlando o l’attacco di Roberto Giachetti. Ignorato completamente il voto.

family incest sex movie  

sims 2 nude patch naked little anime girls Martina: “Avviare congresso straordinario. Apro a chi è fuori e non temo pluralità”

free cartoon sex downloads veronica zemanova sex tape maurizio martina assemblea pd miss nude black pageant maurizio martina assemblea pd

watch best porn movies Il segretario reggente Martina oggi diventerà segretario pro tempore. Insomma l’ennesimo espediente per prendere tempo. Lui è stato prima sconfessato da Renzi quando stava trattando con i 5 stelle, e ora di nuovo con l’assemblea aperta da chi invece avrebbe dovuto stare in platea. Nel suo discorso ha cercato di rilanciare un programma per il rinnovamento: “Propongo che il partito avvii un percorso congressuale straordinario da qui a prima delle Europee che ci porti a elaborare idee, persone, strumenti nuovi. Dobbiamo riorganizzare tutto. In autunno terremo i congressi territoriali, perché nei territori il partito è collassato”.

sex line phone number  

sex porn free movie E poi a ottobre “un grande appuntamento che si rivolga al Paese. Chiedo di poter fare un lavoro ricostruttivo e rifondativo: in ballo ci sono le ragioni fondative del Pd”. Martina, in controtendenza con le parole di Renzi, ha anche invocato maggiore profondità e apertura verso l’esterno: “Nel lavoro di ricostruzione del Pd dobbiamo metterci profondità perché non bastano i tweet. Neanche Obama basta più. Sono disponibile a fare il segretario di un partito che ricostruisca una fase straordinaria di riprogettazione. Si può fare, nella nostra pluralità. Si può fare se tutti teniamo un crinale di responsabilità”.

joanna jojo hernandez nude  

free adult porn videos E, lui che nei giorni scorsi ha mostrato disponibilità al dialogo con Bersani, ha aggiunto: “Se ci sono democratici che non sono nel Pd cosa facciamo? Li teniamo fuori? Io sono pronto ad aprirgli porte e finestre. Quello che posso fare è rendermi disponibile, da questa assemblea, se lo vorrà, a fare il segretario di un partito che costruisce una fase straordinaria di riprogettazione, una pagina nuova sul progetto e poi sulle persone. Non ho paura della nostra pluralità se tutti teniamo a un principio fondamentale di unità e responsabilità. Penso che si possa fare, questo partito deve scuotersi e mettersi alla ricerca fuori di qui”.

scarlett johansson naked sex  

black fat woman sex E ha concluso: “Nessuna nostalgia del passato – aggiunge – pagina bianca, nuova, sguardo sul futuro, umiltà e determinazione, umiltà e coraggio”.

female sex with dogs  

21 year old porn free little girls naked maurizio martina assemblea pd free sex vedio 3gp maurizio martina assemblea pd

best free cartoon sex  

various types of sex free crazy lesbian porn Renzi: “Ci rivedremo al congresso, riperdere il congresso”. Ed elenca le sue 10 ragioni della sconfitta

ms cleo porn videos Non solo Matteo Renzi non molla i dem o per il momento non darà sfogo al piano che tanto lo alletta di farsi un partito per i fatti suoi. Ma addirittura intende tenersi le redini del partito. Costi quel che costi e nonostante la sfilza di sconfitte elettorali. La conferma è arrivata con il discorso davanti all’assemblea dell’Ergife. Quando non solo ha elencato quelle che secondo lui sono state le 10 ragioni della sconfitta, ma ha lanciato un avvertimento a una parte del partito verso il congresso: “Smettiamola di considerare nemici quelli accanto a noi”, ha detto.

teen health course 3  

jennifer beals sex scene  “Ci rivedremo al congresso, riperderete il congresso e il giorno dopo tornerete ad attaccare chi ha vinto”. E ancora, rispondendo ai fischi: “Adoro stare sui contenuti e ragionare, per chi è in grado di ragionare mica per tutti…”. Quindi ai suoi: “Vi suggerisco di non cadere nelle provocazioni. Non si può sempre, comunque e soltanto, attaccare dall’interno. Perché così si aiuta la destra. Basta risse da cortile alle quali il nostro popolo non può più stare. Io darò il mio contributo per la battaglia educativa e culturale contro chi vuol chiuderci nell’odio e nella paura.

kinky sex video clips  

boy girl sex pics  Fate il percorso che volete io ci sono, ma se il giorno dopo le elezioni si ricomincia daccapo il problema è quando si chiude il congresso, non quando si inizia. Non siamo alla terza Repubblica ma non siamo nemmeno alla prima Repubblica in cui la corrente di un partito immagina di indebolire il leader per avere poi qualcosa di più. O ce ne rendiamo conto o perderemo la possibilità di incidere”.

17 year old porno  

free hot wife sex  

arab sex tk forum L’ex segretario ha voluto, almeno nella forma, dimostrare che sulla sconfitta ha ragionato. E per questo ha fatto un elenco delle dieci ragioni per cui i democratici hanno perso: “Evitiamo le dietrologie: mi prendo le responsabilità di tutto quello che sto per dire. Siccome ci attende una traversata nel deserto, mi prendo la responsabilità di elencare dieci ragioni per cui abbiamo perso”. “Uno. Sembravamo establishment, anzi lo eravamo. Due. C’è un’ondata internazionale: la volete vedere o fate finta di nulla?

having sex out side 100 free incest porn matteo renzi assemblea pd mature men sex tube matteo renzi assemblea pd

eva mendez nude fakes  

superions totally nude island Tre. Le divisioni interne: perché non le vince le elezioni un partito che litiga fino a una settimana prima del voto. Dite che è un’analisi superficiale? Quando volete… Quattro. Io non ho rinnovato abbastanza, soprattutto al Sud. Abbiamo perso perché abbiamo rottamato troppo poco. Cinque. La mancanza di leadership: è vero che non c’è leader senza la sua comunità, ma non c’è comunità che non esprima un leader, perché in politica la comunicazione è essenziale.

free extreme lesbian porn  

my husband loves porn Sei. Non abbiamo dettato l’agenda: sullo Ius soli dovevamo decidere, o si metteva la fiducia a giugno o si smetteva di parlarne. Io l’avrei fatta perché fondamentale. Sette. I vitalizi: se approvi la legge Richetti alla Camera, poi non è che al Senato non l’approvi. Otto. I voucher: se facciamo credere che il Jobs act sia la madre di tutti i mali, poi non ci si sorprenda se Di Maio può dire che abbiamo creato schiavismo. Noi abbiamo ceduto alla cultura della Cgil. I toni e i tempi della campagna elettorale.

best asian porn star  

daughter seduces dad porn Non è l’algida sobrietà che fa sognare un popolo, devi dare un orizzonte forte al Paese. Ci siamo autoimposti un tema, la coalizione che non interessava agli italiani: aver seguito per mesi l’operazione di Pisapia, impostaci da una stampa amica, è un errore clamoroso. Siamo stati troppo sui social e poco sul sociale? Non sono d’accordo. Siamo stati poco sui social dove si è sviluppata una campagna devastante che ha mostrificato i nostri. Dieci. Si è detto che abbiamo rappresentato tutto in modo semplicistico e positivo: penso che non l’abbiamo fatto perché il progressismo non deve rappresentare il futuro come una minaccia”.

best oral sex movies  

omarion sex tape video  

lil kim nude gallery Del suo intervento, tutti aspettavano i mea culpa che però non sono arrivati. “Noi l’egemonia l’abbiamo avuta per tre o quattro anni”, ha esordito Renzi. “L’abbiamo persa e l’atto delle dimissioni ha questo significato”. Ma a chi applaude come a sottolineare le sue responsabilità, ha ribattuto: “Abbassiamo tutti i toni delle tifoserie. So che non sono l’unico responsabile ma in politica si fa così: paga uno per tutti”.

naked ladies big boobs  

naked male celebrity blogs Si è poi rivolto alla minoranza che lo ha contestato durante il suo mandato: “Chi in questi ultimi 4 anni anziché dare una mano al progetto ha cercato di demolire il Pd ha distrutto non il Pd ma l’alternativa al populismo. Hanno picchiato contro l’argine del sistema, sul web e con divisioni assurde che hanno fatto il male del Pd. Perché non hai fatto una cosa tua dopo le primarie del 2014 o dopo il voto? Perché io credo e contino a credere che sia il Pd l’argine al populismo, non sono andato via quando conveniva e non vado via”.

hot interracial sex videos sex movies of celebrities matteo renzi assemblea pd nude girls licking pussy matteo renzi assemblea pd

my wife sex tube  

wet pussy in action Renzi ha anche parlato dell’ipotesi di un accordo con i 5 stelle, quell’ipotesi che lui durante le mediazioni per la formazione del governo ha demolito in diretta su Rai1 intervistato da Fabio Fazio. E che ancora ci ha tenuto a distruggere: “Avevamo alternative? L’accordo con M5s. Ho combattuto come un leone per oppormi perché chi vince le elezioni deve governare, e hanno vinto M5s e Lega. Se avessimo fatto coalizione con M5s o con il centrodestra avremmo mandato all’opposizione i vincitori delle elezioni e sarebbe stata una ferita per il Paese.

free 3gp sex vids  

worlds best sex toy Avrebbero detto che nessuno rispetta la democrazia. Se avessero vinto quelli che dicevano accordo M5s-Pd avremmo avuto una profonda ferita costituzionale rispetto chi dice che il M5S è la nuova sinistra, sono cantanti, intellettuali, ma io trovo che sia la vecchia destra. Non potremo mai perdonarli di aver trasformato la lotta politica in Italia in una rissa. Avete inquinato le falde della democrazia. C’è una componente di centrosinistra nel M5s? Possono prendere il bus e pagare i contributi alle colf, ma restano una corrente della Lega”.

megan hauserman sex video  

mom naked in bed  

sex with a dragon free malayalam sex novel 1.free pussy licking galleries PD: ZINGARETTI, RENZI NON ASCOLTA MAI, LIMITE ENORME

free midget porn online  (ANSA) - "A me quello che più mi ha colpito dell'intervento di Matteo e un po' anche mi è dispiaciuto è che alla fine non si predispone mai all'ascolto degli altri, delle ragioni degli altri. Per un leader è un grandissimo limite". Così Nicola Zingaretti ha commentato con i giornalisti il discorso di Matteo Renzi all'assemblea Pd.

teen auto insurance quotes  

big tits porn star big ass sex clip 2.halle berry nude swordfish PD:ZINGARETTI,BASTA NOSTALGIE,ORA COMITATI ALTERNATIVA

free 3d porn tubes download free mpg porn nicola zingaretti presidente regione lazio extreme pedo sex stories nicola zingaretti presidente regione lazio

penelope cruz sex video  (ANSA) - "Il Pd si muove. Con fatica, ma finalmente si muove. Al bando ora ogni conservatorismo o nostalgia del passato con ricette che hanno fallito. Dobbiamo guardare avanti. Quando ci riusciamo il Pd vince, insieme a tanti altri, anche ora". Lo scrive sul suo profilo Facebook Nicola Zingaretti, salutando come positivo il congresso prima delle europee. "Costruiamo in tutto il paese in maniera aperta "comitati per l'alternativa" per chiamare a raccolta chi vuole cambiare e ridare agli italiani un futuro", aggiunge.

ghetto white girl sex  

free online lesbian games free famous cartoon porn 3.free senior sex video PD: GIACHETTI ATTACCA, RINVIO CONGRESSO È UN ERRORE FATALE

real sex male strippers  (ANSA) - "La decisione che state prendendo è un errore fatale. Tecnicamente e politicamente un errore fatale. L'unico obiettivo è evitare di tenere il congresso quando si doveva, nell'autunno prossimo. Non avete il termometro qui, di qual è lo stato del partito. Non stiamo avviando niente e non dobbiamo prenderci in giro: stiamo prendendo tempo perché siamo una classe dirigente fragile, impaurita e non trova il coraggio di consegnarsi al suo popolo, come dovrebbe".

porn is not real  

candice michelle sex movie Lo dice Roberto Giachetti, prendendo la parola in assemblea Pd. "Quando Zingaretti parla di un ciclo chiuso non parla di una sciocchezza ma Nicò, non si può considerare il ciclo chiuso adesso e riaprire il discorso tra un anno...", aggiunge. E ancora: "Dovremmo baciare per terra dove passa Calenda perché porta nel partito qualcosa di diverso". Infine conclude citando le parole di Renzi, che il 5 marzo invocava il congresso subito: "Io sono ancora lì. E sapete che vi voglio bene lo stesso ma aspettare a svolgere un congresso finché non sappiamo con certezza chi lo vince è il contrario di quello che dovrebbe essere il Pd".

men having anal sex  

full free porn dvd  

leonardo dicaprio naked photos jimmy neutron porn comix 4.scooby doo sex stories MARTINA SEGRETARIO PD, SCONTRO SUL CONGRESSO MA IL VERO NODO SARÀ L' ALLEANZA CON I GRILLINI

bow wow naked pics carmen cocks lesbian video franceschini giachetti lotti guerini boschi kerala internet cafe sex franceschini giachetti lotti guerini boschi

ashley tisdale in porn amy smart sex scenes Carlo Bertini per ''la peach and daisy porn''

sexy positions for sex  

free ass hole porn  

mom and teen threesome Litigano su Martina segretario a tempo, ma alla fine trovano l' accordo per eleggerlo oggi in Assemblea nazionale.

1 minute teen monologues  

kim kardashian playboy sex Si dilaniano sulla data del congresso, fingono di volere le primarie a febbraio sapendo che si potrebbero tenere tra un anno, ma il vero tema politico che li dividerà di qui ai prossimi mesi saranno le alleanze, visto che il Pd è ridotto ai minimi termini.

cristina aguilera nude pictures Non a caso l' unico che ha messo fuori il naso per dire «nella corsa alla leadership io ci sono», ovvero Nicola Zingaretti, nella sua prima uscita sul Corriere della Sera, ha fatto capire che è alla sponda dei grillini che bisogna guardare, nella sua parte critica individuata nella componente che fa capo a Fico.

free teen bondage movies  

free hq sex movies E anche se prima ci saranno le Europee, anche se il governo giallo-verde non dà segni di rotture, pur evidenziando molte crepe, è lì che la discussione andrà a parare. Come quando dal 4 marzo in poi i dem si sono spaccati tra chi avrebbe aperto porte e finestre ai pentastellati, almeno per vedere le carte (tutti i vecchi big e anche qualche renziano), e chi no.

blonde teen in panties  

debbie white porn star free cyber sex chat GIACHETTI - LOTTI - FRANCESCHINI hd porn video stream GIACHETTI - LOTTI - FRANCESCHINI

rachel nichols nude espn Franceschini guarda avanti Di questo convenivano l' altro giorno Dario Franceschini e Francesco Boccia, scherzando sul fatto che se ora tutta la discussione sembra ruotare sulla questione che appare lunare della data delle primarie, è su nodi più sostanziali che si lotterà al congresso: è sulla forma del partito, sul tipo di progetto politico e sulle eventuali alleanze che si dovrebbe concentrare una discussione seria.

carmella decesare porn videos  

naked ladies with tattoos «Dobbiamo far tornare nel centrosinistra tutti quegli elettori che sono andati via, intercettati dal M5S e che oggi si ritrovano al governo, loro malgrado, con la destra di Salvini; con loro abbiamo il dovere di dialogare», sosteneva ieri Boccia in un seminario alla Camera sulle sorti della sinistra.

good positions for sex  

free nude redhead pictures Nuova segreteria e Cencelli Ed è a questo che sembra alludere Gianni Cuperlo, quando liquida le voci sugli assetti, «un tandem Lotti all' organizzazione e Martina segretario non mi convince, ma corriamo il rischio della metafora del dito e della luna: perché abbiamo subìto la sconfitta peggiore della storia e se la risposta che diamo è litigarci ciò che rimane delle spoglie di una grande ambizione, non credo che andremo lontano».

sex in th car  

tall black girls porn Certo, dalle parti di Renzi non ci pensano proprio ad aprire spiragli verso quei pentastellati che già dai primi atti (vaccini, etc.) si posizionano anni luce dalla linea Pd. Se non altro perché l' ex leader crede che questo governo andrà avanti indefesso. Renzi si vuole tenere lontano dalle beghe delle correnti, oggi si terrà alto, attaccherà il governo e parlerà di Europa, lasciando scorrere il letto del fiume assembleare verso lo sbocco deciso dalle correnti, senza remare contro: elezione di Martina segretario, il quale dirà che il congresso si terrà nel 2019 senza specificare un mese preciso. E segreteria collegiale, blindata dai renziani nei posti chiave.

soft core porn video free tenn porn video FRANCESCO BOCCIA SU INSTAGRAM hot naked manga girls FRANCESCO BOCCIA SU INSTAGRAM

emporers new school porn  

sims 2 naked hack Zingaretti stringe i tempi Non è quello che vuole Zingaretti (e Orlando che lo sostiene nella battaglia di fare le primarie a febbraio), ma così sarà. È ciò che offre Martina, «non voglio affibbiarmi una scadenza come gli yogurt».

young black hairy pussy A Renzi della data delle primarie non importa nulla, anche perché alle Europee ci sono le preferenze e nelle liste ci sarà spazio per tutti.

sci fi sex pics  

nude strip tease videos E perché, malgrado le smentite dell' interessato, crede di avere in tasca il sì del «suo» candidato: secondo l' ex leader infatti, Delrio si sarebbe già adattato all' idea di correre al congresso. E quindi lo scenario probabile sarà una sfida a due con Zingaretti. Mettendo in imbarazzo molti potenziali supporter del governatore, come Gentiloni: «Che fa Paolo se c' è Graziano in campo?», si chiedono i renziani. Ammettendo che il rapporto con i 5 Stelle sarà uno dei temi congressuali.

cassie nude photos nsfw  

ideas for teen birthday Anche per questo Marcucci dice «non facciamo passi indietro sul riformismo o ritorni al passato», stoppando così pure le aperture di Martina alle suggestioni lanciate da Bersani.

the chipmunks birthday sex  

resident evil porn video  

Condividi questo articolo

politica

high end sex doll

world oldest porn star “AUTOSTRADE NON AVRÀ ULTERIORI VANTAGGI. AVANTI CON LA REVOCA” – GIUSEPPE CONTE FA IL DURO COI BENETTON SENZA MAI CITARLI: “IL CONCESSIONARIO NON HA NEPPURE SOSTENUTO L’INVESTIMENTO INIZIALE. LE AUTOSTRADE GLIELE HA DATO LO STATO. ABBIAMO UNA CONTROMOSSA. I 500 MILIONI? SOMMA MODESTA. POTREBBERO QUADRUPLICARLA. DI MAIO E SALVINI SONO POLITICAMENTE MOLTO INTELLIGENTI. NON SONO SENSIBILI AI POTENTATI E…”

cowboys in the nude

japanese porn videos free naked girls live webcam

black lesbian picture gallery

msi pussy all night famous male porn actors IL GOVERNO SI SPACCA AL CASELLO - GIORGETTI VA CONTRO I GRILLINI E SI OPPONE A OGNI IPOTESI DI GESTIONE STATALE DELLE AUTOSTRADE: “NON SONO PERSUASO CHE SIA DI MAGGIORE EFFICIENZA, pussy ass and tits OCCORRE AGIRE IN MODO RAZIONALE E CON RIGORE…” - pregnant women wanting sex L’IPOTESI CHE IL GOVERNO SFORI IL TETTO DEL 3% DI DEFICIT, CON L'OBIETTIVO DI REALIZZARE UN GRANDE PIANO DI MANUTENZIONE

hot girls naked nude

mature 50 plus porn nude women in bathtub

dr ruth sex toys

big ass naked boobs TUTTE LE (AUTO)STRADE PORTANO A PRODI – L’EX MINISTRO PAOLO COSTA, GROS PIETRO E ORA (COME DAGO-ANTICIPATO) LA SEVERINO COME LEGALE: porno de niurka marcos ECCO TUTTI GLI UOMINI E LE DONNE DEL "MORTADELLA" PASSATI A LAVORARE PER I BENETTON – OLTRE AGLI AVVOCATI, PER GESTIRE LA TRAGEDIA DI GENOVA LA FAMIGLIA RINFORZA LE COMUNICAZIONI CON L’EX PORTAVOCE DEL MINISTERO DEI LAVORI PUBBLICI, GIANLUCA COMIN

sex with husbands friend

pictures while having sex celebrity movie sex videos